Questo articolo è stato tratto dal post originale pubblicato su questo sito

Il post è stato pubblicato da questa

Fonte: http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/topnews.shtml

(ANSA) – WASHINGTON, 18 OTT – La monarchia saudita sarebbe pronta a incolpare dell’assassinio di Jamal Khashoggi un alto funzionario dell’intelligence di Riad vicino al principe ereditario Mohammed bin Salman. Si tratta del generale Ahemd al-Assiri, secondo quanto riporta il New York Times, uomo di punta dei servizi sauditi e consigliere della corona. Ambienti della Casa Bianca, spiega il New York Times, sarebbero già stati informati sul nome del generale al-Assiri. La speranza è che la mossa possa smorzare la crisi internazionale apertasi a causa del caso Khashoggi, anche se non è detto che sia sufficiente a scagionare il principe ereditario su cui l’amministrazione Trump aveva puntato tutte le sue carte nell’area del Medio Oriente.