Questo articolo è stato tratto dal post originale pubblicato su questo sito

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata una allerta meteo arancione sulla Sicilia. Ribadita inoltre l’allerta arancione per le piene del Po. Allerta gialla su Veneto, Calabria e Emilia-Romagna.

Una perturbazione di origine atlantica tenderà da stasera a posizionarsi tra la Tunisia e lo Stretto di Sicilia, determinando condizioni di maltempo sulla Sicilia, in particolare sui settori occidentali e meridionali, nonché su Pantelleria e sulle isole pelagie.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d`intesa con le regioni coinvolte ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche.

Maltempo, allerta arancione

L’avviso della protezione civile prevede dalle prime ore di sabato 10 novembre, precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Sicilia, in particolare sui settori occidentali e meridionali. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata allerta arancione sulla Sicilia nord-occidentale. Allerta gialla, infine, sui settori nord-occidentali del Veneto, sui versanti ionico e tirrenico meridionali della Calabria, sul settore occidentale dell`Emilia-Romagna, sul resto della Sicilia.

Valutata inoltre allerta arancione per le piene del Po sull’area sud-occidentale del Veneto e sui settori centro-orientali dell`Emilia Romagna.

Le previsioni meteo per sabato 10 novembre

Piogge e temporali al Nord, specie Nordovest, poi sulle coste toscane Qualche fenomeno instabile anche sulla Sicilia e sulla Calabria ionica, sole altrove.