Questo articolo è stato tratto dal post originale pubblicato su questo sito

9 Dic 2018 in Umore e psicologiche

Nella nostra società esistono molte madri tossiche, le quali spesso non sono neanche consapevoli di esserlo. I comportamenti di una madre tossica sono dovuti a certe caratteristiche della personalità.

Di solito sono donne dominanti e forti che hanno bisogno di mantenere tutto sotto controllo, persone che pensano che esprimere i sentimenti sia un segno di debolezza e preferiscono marcare distanze emotive. A volte, sono narcisiste e troppo concentrate su se stesse.

Le madri tossiche sono quelle che hanno una visione negativa del mondo, sono distruttive, eccessivamente controllanti e iperprotettive, senza contribuire alla crescita personale dei figli.
La madre tossica esercita un controllo esagerato di tutti gli ambiti della vita del figlio: è questo il suo modo di esprimere amore e affetto per gli altri. Vede nel controllo un qualcosa di positivo e necessario.
Quando i figli cercano di essere indipendenti, spesso queste madri si offendono, e lo prendono come un rifiuto. Tale atteggiamento può portare il figlio a cambiare idea, o a nascondere i suoi progetti.
Un altro aspetto comune di queste madri è un doppio desiderio contrastante. Da una parte, vuole che suo figlio abbia successo e sia vincente, dall’altra non vuole che la si superi in qualsiasi aspetto.
La manipolazione è una delle armi più potenti delle madri tossiche. Tutto si deve fare secondo i suoi criteri, e non accettano opinioni discordanti o che i figli scelgano un altro percorso di vita.
Per evitare di essere una madre tossica cerca di cambiare il modo di interagire con tuo figlio, cercando di avere un maggiore autocontrollo, delle migliori abilità sociali e una comunicazione più assertiva, invece che aggressiva.
Sei una madre, non una sua amica, non puoi competere con tuo figlio e non puoi avere il controllo su tutto. Non usare la manipolazione emotiva e impara ad ascoltare tuo figlio.

Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l’uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L’intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.