Questo articolo è stato tratto dal post originale pubblicato su questo sito

Omicidio preterintenzionale a carico di ignoti è il reato ipotizzato per chi ha utilizzato lo spray urticante.

Un giovane con un cappello e il volto coperto. E’ la foto che sta girando sui social dopo il dramma alla discoteca “Lanterna azzurra” di Corinaldo, un locale nell’Anconetano. Omicidio preterintenzionale a carico di ignoti è il reato ipotizzato per chi ha utilizzato lo spray urticante. In un primo momento si era ipotizzato potesse essere una ragazza, minorenne, mentre dalle testimonianze emerge che potrebbe essersi trattato di un ragazzo. Sul web è stato anche lanciato un appello: “Se qualcuno lo conosce deve parlare”