Questo articolo è stato tratto dal post originale pubblicato su questo sito

La finalità? Realizzare un governo guidato da Renzi e rimarcare la necessità di eleggere Berlusconi al Colle. Fantapolitica o reale scenario?

Un lettore scrive: “Mi piacerebbe essere l’ ideatore di un nuovo soggetto politico denominato ‘Progetto Italia’, che sorgerebbe dalla coalizione del futuro partito di Matteo Renzi con Forza Italia di Berlusconi. Sarebbe una coalizione di centro , che denoterebbe il distacco politico di Berlusconi da Salvini , inglobando partiti di ispirazione liberale e democratica, i quali si prefiggano un progetto non solo politico ed economico, ma anche sociale, finalizzato a migliorare la qualità della vita degli italiani e a qualificare in termini creativi il futuro degli italiani , a livello europeo ed internazionale , facendo del “made in italy ” il proprio cavallo di battaglia”.

Sarebbe , quindi, un soggetto politico teso a rendere l’Italia il centro culturale più evoluto al mondo , faro di democrazia e di libertà ideologica , sorretto da un concetto di economia che ponga al centro l’essere umano e i suoi bisogni prioritari. Potremmo, con “Progetto Italia” , avere una nazione attenta anche alle fasce deboli , nonché alle piccole e medie imprese, attualmente sofferenti. La finalità di tale nuovo soggetto politico è realizzare un governo guidato da Matteo Renzi e rimarcare la necessità di eleggere Berlusconi prossimo Presidente della Repubblica. Fantapolitica o reale scenario politico dei prossimi cinque anni?