Questo articolo è stato tratto dal post originale pubblicato su questo sito

Il Tesoro ha assegnato 4,25 miliardi di euro di Btp a 5 e 10 anni, con rendimenti in flessione, e lo spread tra Btp e Bund tedeschi scivola sotto i 250 punti base, a quota 249. L’asta andata nel migliore dei modi ha raffreddato il differenziale, con il decennale italiano che ha un rendimento pari al 2,72%.

Il tasso sul titolo a 5 anni è sceso all’1,79% contro il 2,35% del collocamento di novembre e il rendimento sul Btp decennale con scadenza dicembre 2028 si è ridotto al 2,7% dopo il 3,24% di un mese fa, mentre quello sul Btp a febbraio 2028 è andato al 2,5% contro il precedente 2,7%. La domanda per i titoli a 5 anni è stabile a 1,34 e quella per i titoli a 10 anni è aumentata a 1,53 da 1,41.