Questo articolo è stato tratto dal post originale pubblicato su questo sito

“Andrò molto più in là delle sanzioni. Sono favorevole alle sanzioni e sostengo misure più severe delle sanzioni”, ha detto ai giornalisti.

Trump ha ribadito che “distruggerà” l’economia turca se Ankara lancerà un’offensiva contro i curdi.

Gli Stati Uniti stanno evacuando i combattenti dell’Isis “più pericolosi” catturati nelle regioni settentrionali della Siria, dove la Turchia ha lanciato l’operazione militare contro i curdi, ha riferito il presidente americano Donald Trump.

“Stiamo prendendo alcuni dei prigionieri più pericolosi dell’Isis per trasferirli in altri luoghi protetti … Vogliamo assicurarci che non scappino”, ha detto Trump ai giornalisti alla Casa Bianca.

Il presidente ha aggiunto che nella regione ci sono “migliaia di combattenti catturati” dello Stato Islamico, molti dei quali sono cittadini di altri paesi, tuttavia le autorità dei Paesi d’origine dei foreign fighters non vogliono riprendersi i loro connazionali.

In precedenza Trump aveva affermato che complessivamente nelle aree settentrionali della Siria controllate dai curdi si potrebbero trovare fino a 70mila tra guerriglieri islamisti catturati e membri delle loro famiglie.

I rappresentanti delle Forze Democratiche Siriane curde hanno parlato di circa 6mila islamisti prigionieri.