Questo articolo è stato tratto dal post originale pubblicato su questo sito

In una lettera di cinque pagine al presidente del comitato giudiziario della Camera Jerry Nadler, il consigliere della Casa Bianca, Pat Cipollone, ha scritto che il presidente non parteciperà all’udienza imminente sostenendo che “non ci si può aspettare che partecipi a una udienza prima che i testimoni vengano nominati” e perché “non è chiaro se il comitato giudiziario consentirà al presidente un processo equo attraverso ulteriori udienze”.

Venerdì, il comitato giudiziario della Camera degli Stati Uniti ha chiesto al presidente Donald Trump d’informarlo entro una settimana se avrebbe preso parte alla fase successiva del procedimento d’impeachment.

Il secondo giro di udienze per l’impeachment inizierà mercoledì.

“Di conseguenza, nelle circostanze attuali, non intendiamo partecipare all’udienza di mercoledì”, ha aggiunto Pat Cipollone.

​Il procedimento d’impeachment

L’udienza di mercoledì sarà la prima di una serie di procedimenti previsti che ascolteranno le testimonianze sul processo d’impeachment da un gruppo di esperti legali. Il presidente della Camera Nancy Pelosi prenderà la decisione finale sull’opportunità o meno di procedere con l’impeachment di Donald Trump.

In precedenza, Trump, che nega le accuse di aver fatto pressioni sul presidente dell’Ucraina, Vladimir Zelensky, per indagare l’ex vicepresidente americano Joe Biden e suo figlio, Hunter Biden, ha criticato i democratici su Twitter, dicendo che le udienze d’impeachment avrebbero avuto luogo contemporaneamente al vertice della NATO a Londra il 3 e il 4 dicembre.