Questo articolo è stato tratto dal post originale pubblicato su questo sito

Advertisement

A volte, sottovalutiamo il potere che i social media hanno di influenzarci e di far accadere cose incredibili (oltre che spiacevoli): grazie ad un semplice tweet e ad una campagna divenuta virale, un paziente malato terminale è riuscito a realizzare il suo grande sogno di vedere l’ultimo episodio di Star Wars assieme a suo figlio, prima di andarsene. Il messaggio del Rowans Hospice è arrivato direttamente in casa Disney, dove Robert Iger in persona (CEO della Walt Disney Company) si è assicurato, tramite i suoi dipendenti, che l’uomo ricoverato vedesse il film prima dell’uscita ufficiale nelle sale.

Jonathan è l’uomo della Disney che ha portato il film in anteprima al Rowans Hospice

Lisa Davies, una delle dipendenti della clinica, ha letteralmente portato la richiesta del suo paziente all’attenzione di tutto il Rowans Hospice, riuscendo nell’incredibile impresa di far arrivare la Disney in persona con il nuovo film della seguitissima saga di Star Wars.

“Sono davvero senza parole” ha commentato Davies, “non ringrazieremo mai abbastanza la Disney per aver confermato che saranno in grado di condividere il film in anteprima con il nostro paziente, realizzando il suo ultimo desiderio. Apprezziamo totalmente il fatto che hanno dovuto spostare le montagne per rendere tutto ciò possibile!”

Anche l’intera comunità di Star Wars ha reagito con solidarietà e affetto nei confronti di questa ultima richiesta, dimostrando tutto il loro supporto e condividendo l’appello della clinica. Il paziente (di cui no conosciamo il nome per rispetto della privacy) è un grande fan di Star Wars e il suo ultimo desiderio era proprio quello di vedere assieme a suo figlio l’episodio finale “Star Wars: the Rise of Skywalker”. Aspettava di vedere questo film dal 1977 e non avrebbe potuto credere che se ne sarebbe andato ancor prima della sua uscita.

La Disney è riuscita davvero a fare un piccolo miracolo, donando un po’ di serenità e gioia a quest’uomo e alla sua famiglia, durante gli ultimi momenti di vita.

Advertisement