Questo articolo è stato tratto dal post originale pubblicato su questo sito

14 Gennaio 2020 in Infezioni, Infiammazioni

L’organismo reagisce in modo peculiare quando ci si ammala di una infezione alla gola. I virus o i batteri nella faringe infiammano le tonsille, portando alla comparsa di placche di pus che causano fastidio e dolore.

Queste placche di pus sono spesso accompagnate da sintomi come difficoltà nel deglutire, mal di testa, febbre, nausea e infiammazioni alle ghiandole. Di seguito ti elenchiamo alcuni rimedi che aiutano ad alleviare e trattare il mal di gola con placche.

Gargarismi con acqua calda. Immergere e pulire la gola con acqua calda aiuta ad eliminare virus e batteri, che causano infiammazione e pus, alleviando sintomi come arrossamento e irritazione. Effettua dei gargarismi con acqua tiepida 3 o 4 volte al giorno.

Gargarismi con acqua e sale. Il sale ha proprietà antibatteriche che aiutano ad alleviare i sintomi del mal di gola e accelerare il processo di cura delle placche di pus. Fai sciogliere un cucchiaino di sale in un bicchiere d’acqua tiepida, e fai dei gargarismi 3 volte al giorno.

Tisana di malva. Questa pianta ha proprietà terapeutiche e, le sue foglie, aiutano a combattere le placche di pus nella gola. Prepara un infuso mettendo 6-7 foglie secche di malva in un litro d’acqua. Bevi 3 o 4 volte al giorno.

Tisana di salvia. È senza dubbio uno dei rimedi più efficaci per alleviare il mal di gola e curare le placche di pus. La salvia ha proprietà antibatteriche e antinfiammatorie. Porta ad ebollizione un litro d’acqua, poi versa della salvia secca e fai riposare per 10 minuti. Effettua dei gargarismi 3 o 4 volte a settimana.

Condividi l’articolo

Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l’uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L’intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.