Questo articolo è stato tratto dal post originale pubblicato su questo sito

Il volo di rimpatrio che riporterà il giovane Niccolò in Italia partirà tra poche ore, per riportare lo studente italiano rimasto bloccato a Wuhan, la città da cui si è diffuso il nuovo coronavirus Covid19.

La conferma è arrivata dal viceministro della Salute Pierpaolo Sileri, che ha annunciato che il giovane sarà a bordo dell’aereo durante la trasmissione Piazza Pulita di La7. Sul volo ci sarà anche il viceministro e alcuni medici e infermieri. Il rientro è previsto per sabato.

Il ministro Speranza si reca a Fiumicino

Il ministro della Salute Speranza, rientrato ieri da Bruxelles dove ha incontrato i ministri della Salute europei, si è fermato all’aeroporto di Fiumicino per “ringraziare tutti del lavoro straordinario di questi giorni. Sono medici, infermieri, dipendenti del ministero della Salute e tantissimi volontari. Stanno lavorando incessantemente per la sicurezza di tutti. Grazie davvero”.

L’incontro a Bruxelles dei ministri della Salute

Il Ministero della Salute dà conto della riunione avvenuta a Bruxelles tra i ministri della salute e ne scrive in un comunicato stampa affermando che:

“È stata una discussione seria in cui è emersa la necessità di rafforzare la nostra risposta comune a livello Europeo, come rimarcato nelle conclusioni. L’Italia mantiene il livello più alto di controllo e salvaguardia ispirandosi al principio della massima precauzione. La direzione assunta è quella giusta”.