Questo articolo è stato tratto dal post originale pubblicato su questo sito

In Puglia la nuova legge sul randagismo prevede agevolazioni nelle spese veterinarie per chi adotta degli animali domestici.

Il nuovo disegno di legge prevede un contributo economico per le spese veterinarie e il divieto di adozione da parte di chi ha condanne per maltrattamento.

Il 28 gennaio 2020 il Consiglio regionale della Puglia ha approvato il disegno di legge per il controllo del randagismo, che abroga il vecchio provvedimento del 1995.

È una legge che contiene elementi positivi per la prevenzione e il contrasto del randagismo e la tutela degli animali domestici.

Nel nuovo testo sono state definite le competenze della Regione e dei Comuni ai fini del risanamento o costruzione dei canili sanitari. È stato sancito il limite di 200 cani in struttura e la necessità di un bando regionale, che assegnerà la gestione del canile su base qualitativa.

Inoltre, è stata regolamentata l’esposizione e la vendita di cani e gatti, l’addestramento, l’educazione, la rinuncia, l’eutanasia, il recupero dei cani randagi, le competenze delle Asl e le prestazioni sanitarie. Sono previste, infatti, alcune agevolazioni in termini di spese veterinarie. Inoltre, le associazioni per la protezione degli animali iscritte all’Albo regionale non dovranno avere fini di lucro.

Puglia: la nuova legge sul randagismo agevolazioni per chi adotta animali domestici

Ma ci sono anche altri aspetti positivi, che riguardano la vita dei nostri piccoli amici dopo l’arrivo nella nuova famiglia. Agli animali sarà consentito il libero accesso ai luoghi pubblici: giardini, parchi, esercizi commerciali e sui mezzi di trasporto pubblico.

È istituita l’anagrafe degli animali d’affezione. È inoltre prevista la promozione della conoscenza e la diffusione dei metodi per il controllo della riproduzione degli animali.

Nonostante la generosa spinta che si vuole dare all’adozione dei cuccioli, la legge prevede il divieto assoluto di adozione da parte di chi ha condanne per maltrattamenti.

Infine, verrà istituita una Commissione Regionale, che avrà il compito di controllare che la legge venga rispettata, soprattutto per quanto riguarda le pratiche di adozione. Questa legge sembra essere un notevole passo avanti per garantire maggiore benessere agli animali.

Si tratta di un contesto decisamente complesso, dato il gran numero di animali che ogni anno vengono abbandonati. Si spera, quindi, che questa legge inviti alla riflessione e incrementi le domande di adozione.

Nel 2020 l’accoglienza di un cucciolo potrà essere l’occasione giusta per l’arrivo nella propria casa di una nuova felicità.  

Puglia: Nuova legge agevolazioni per chi adotta animaliPuglia: la nuova legge sul randagismo prevede agevolazioni per chi adotta animali domestici

Francesca Sartori

Se ti è piaciuta questa bella notizia, leggi altre Buone Notizie: a-9-anni-dipinge-ritratti-di-animali-in-cambio-di-cibo-per-il-canile

Asti-la-scuola-per-cani-poliziotto-sceglie-solo-animali-dei-canili

Fonti: Repubblica.bari